ACLI Racale: Società agricola cooperativa
Oleificio

L'oleificio e l'olio di oliva

Varietà di olive
Olio di oliva extravergine
Frantoio a ciclo continuo
Olio e salute
assaggiare l'olio di oliva
Corsi nel Salento
 

Chi siamoIDove siamolContatti

 

Salute e benessere con l'olio di oliva extravergine

L’olio extravergine d’oliva è sempre stato considerato a metà strada tra alimento e medicinale. Fin dall’antichità l’olio d’oliva è stato apprezzato come alimento importante per la salute dell’uomo.
Nel II secolo d.C. , ad esempio, il medico greco Galeno gli attribuiva proprietà terapeutiche contro i mali del ventre.
Nel corso dei secoli, l’olio è stato usato nella cura della gotta, dei reumatismi, dell’artrite, dell’apparato digerente in genere, ma anche in campo cosmetico contro l’avvizzimento della pelle, la caduta dei capelli e la forfora.
La medicina moderna ha confermato queste proprietà e considera l’olio d’oliva una difesa naturale per le malattie dell’apparato digerente e cardiovascolare, alcune di quelle tumorali, per l’artereo sclerosi, agisce sul colesterolo, abbassando i livelli di LDL (colesterolo cattivo) e incrementando l’ HDL (colesterolo buono), favorisce l’attività del cervello, per l’invecchiamento osseo e cellulare ed è anche un ottimo antirughe.
I polifenoli, presenti nell’olio d’oliva, sono termolabili e idrosolubili e la loro concentrazione varia secondo il sistema di lavorazione. Le olive più sono integre, verdi, molite subito, a basse temperature, più bassa è l’acidità dell’olio e più alta è la concentrazione di polifenoli, in particolare l’ oleuropeina.
L’olio extravergine d’oliva è indicato per l’alimentazione, non soltanto per il suo aroma e il suo sapore, ma anche per l’insieme delle sue proprietà, tra le quali in particolare la sua composizione acidica con predominio di acidi grassi monoinsaturi e un perfetto equilibrio di polinsaturi, il suo contenuto di vitamina E, di provitamina A e di antiossidanti, di effetto protettivo della salute.
 

Per le sue proprietà salutari, il consumo di olio extravergine d’oliva viene raccomandato fin dall’infanzia.

Numerosi lavori hanno evidenziato infatti che l’acido oleico ha un importante ruolo nell’accrescimento, nella mineralizzazione e nello sviluppo del tessuto osseo. Inoltre nell’olio il rapporto linoleico/linolenico è simile a quello osservato nel latte materno.
L’apporto di questi acidi grassi è importante durante la gravidanza e fin dai primi giorni di vita poiché sono importanti nello sviluppo del tessuto nervoso sia del feto che del neonato.
L’olio extravergine d’oliva esercita numerosi effetti benefici anche sull’apparato digerente sia in condizioni normali che in alcune patologie. L’olio extravergine oltre ad avere una elevata digeribilità viene impiegato anche nella dietoterapia in pazienti affetti da calcolosi biliare, gastriti e da ulcere gastro-duodenali.
Esso svolge un effetto benefico anche contro l’insorgenza di alcuni tipi di tumore, in particolare tumore al seno, prostata, al colon e al pancreas.
Tra i fattori protettivi che esercitano un effetto antitumorale, sono inclusi i fenoli e altri composti. Infatti studi hanno dimostrato che i fenoli, lo squalene e il -sitosterolo esercitano un effetto chemioprotettivo sulle cellule tumorali.
L’utilizzo dell’olio extravergine è raccomandato anche nell’alimentazione dell’anziano e nella prevenzione delle patologie associate all’invecchiamento. Infatti studi recenti hanno dimostrato che il consumo abituale di olio extravergine esercita un ruolo contro il declino cognitivo che si osserva durante l’invecchiamento.
Poiché l’invecchiamento è associato ad un calo fisiologico della funzionalità digestiva e riduzione

della capacità di assorbimento di vitamine e sali minerali, l’olio extravergine d’oliva è da raccomandare nella dieta dell’anziano per la sua elevata digeribilità e per la sua capacità di facilitare la digestione nel suo complesso.
 

SOC. AGR. COOP. ACLI - RACALE  © 2011    Via Prov.le Racale - Ugento Km 1,1    73055 Racale (LE)    P.IVA: 00231210758

             Salento